Ciao a tutti! Siamo qui per raccontarvi un'esperienza davvero speciale che abbiamo fatto a scuola insieme alle nostre maestre:
- 8 maggio 2019 la nostra compagna Beatrice ha portato in classe una vaschetta di plastica trasparente contenente dell’acqua stagnante con 3 girini, tutti testa e coda !!! Per ricreare un habitat simile al loro, ma…in aula: abbiamo messo dei sassi sul fondo, alcuni con delle alghe attaccate.
- 9 maggio 2019 Abbiamo aggiunto gradatamente dell’acqua. Questa mattina una bella sorpresa: ad alcuni girini sono spuntate le zampe posteriori !!!!
- 10 maggio 2019 Questa mattina ci siamo accorti che ai girini sono spuntate anche le zampe anteriori e che la coda gli si sta accorciando. Questo è un momento molto delicato della metamorfosi…ora sono quasi rane !!!!!!!!!!!
- 15 maggio 2019 Ore 8.00 abbiamo pensato di costruire una riva dentro la vasca, mettendo un grosso sasso che in parte sporge dall’acqua.
- 17 maggio 2019 Le «quasi ranocchie» provano a risalire il sasso e mettono fuori la parte superiore del corpo. Ore 13.00 Una ranocchia è uscita tutta dall’acqua e, con nostro stupore, saltella sulla cima del sasso: è microscopica, però ha tutte le parti ben formate!!!
- 20 maggio 2019 Alle ore 8.00 troviamo due rane nella nostra vaschetta. Sappiamo che le rane cambiano regime alimentare, così salutiamo i nostri anfibi, perché Beatrice le riporterà nello stagno, nel loro habitat naturale.

Gli alunni delle classi II della Scuola Primaria “F. Toscano”

Metamorfosi
Metamorfosi Metamorfosi
Metamorfosi
Metamorfosi Metamorfosi
Metamorfosi
Metamorfosi Metamorfosi
Metamorfosi
Metamorfosi Metamorfosi
Metamorfosi
Metamorfosi Metamorfosi
Metamorfosi
Metamorfosi Metamorfosi
Metamorfosi
Metamorfosi Metamorfosi
Metamorfosi
Metamorfosi Metamorfosi
Metamorfosi
Metamorfosi Metamorfosi