Presentazione

Direzione Didattica 2 Spoleto

Direzione Didattica 2 Spoleto


Scuola Primaria Francesco Toscano

Scuola Primaria Francesco Toscano


Scuola Primaria Le Corone T.P.

Scuola Primaria Le Corone T.P.


Scuola Primaria Sant'Anastasio

Scuola Primaria Sant'Anastasio


Scuola Primaria Villa Redenta T.P.

Scuola Primaria Villa Redenta T.P.


Scuola Infanzia Collodi

Scuola Infanzia Collodi


Scuola Infanzia Villa Redenta

Scuola Infanzia Villa Redenta


Scuola Infanzia Morro

Scuola Infanzia Morro


Scuola Infanzia Protte

Scuola Infanzia Protte


Scuola Infanzia Maiano

Scuola Infanzia Maiano


Scuola Infanzia San Brizio

Scuola Infanzia San Brizio


Open your mind and you will be ... a good woman, a good man!!!

Questo motto sintetizza il mandato a cui cerca di rispondere il 2° Circolo Didattico di Spoleto. Il fulcro di ogni azione, strategia, investimento di risorse è il “bambino/a” nell'ottica di chi ha interesse a farlo/a diventare un “uomo/donna” con competenze specifiche che gli/le consentiranno di vivere nella società complessa e globalizzata del futuro. Un mandato che darà i suoi frutti, certamente a lungo termine, su cui però la scuola si muove oggi, aprendosi in prima linea al confronto con altre realtà nazionali, ma anche europee. I bambini partecipano al CodeWeek europeo, al Kangourou per la matematica, accedono alla certificazione Cambridge. I docenti affinano le loro competenze progettuali da riuscire a convogliare fondi per la realizzazioni di reti internet (PON) e per la mobilità Erasmus Plus. Lo sforzo maggiore, che la direzione e i docenti del 2° Circolo Didattico stanno facendo, è quello di mettersi in gioco, per innovare i propri approcci organizzativi, didattici e garantire un maggior successo scolastico ai singoli bambini, nel rispetto appunto delle varie e specifiche identità. La mission del 2° Circolo Didattico, invita, nell'ottica di “apertura”, i genitori ad un maggior confronto, condivisione, partecipazione attiva, perchè dalla cooperazione e continuità di intervento educativo, oltre che istruttivo, si possa avere maggiore probabilità di riuscita piena nel restituire alla società un/a cittadino/a consapevole e capace di saper prendere le decisioni più giuste per il mondo che si troverà a vivere.